Ovo – Intuizioni #4 (favole di ordinaria follia)

ovo4-11

Ritorniamo un po indietro…
Mi piace ricordare la mia gravidanza, specialmente quando mi lamentavo della stanchezza provocata dal peso… Ora prenderei una macchina del tempo e tornarei a due anni fa solo per darmi 4 pizze in faccia!

Ma il momento più bello fu la scoperta del sesso, con i circa 5 mesi di lavaggio del cervello nei confronti del futuro padre giuoioso. Infondo la sua speranza è sempre stata quella di portare prole maschile agli spalti dello stadio. Così la mia era tutta una tattica per non chinarmi se mi fosse caduto un fazzoletto, in fondo portavo in grembo l’erede maschio! (Concetto ormai arcaico, ma di fondo in voga in molte famiglie contemporanee).

La dottoressa annunciò con voce forte e chiara il sesso femminile, ma dal paravento in fondo la stanza una voce strozzata pronunciò queste parole:

“Dottoressa è sicuro? E’ confermato?”

Non era uno stagista alle prese con l’ecografo impazzito, bensì il padre giuoioso che vedeva tutta la sua vita crollare in un attimo, attaccato ad un poster dei One Direction sul picco di un dirupo…

Bhe in realtà anche io c’ho messo un po per la ripresa, ormai ero troppo immedesimata nel ruolo della mamma del Masculo, però quando ho realizzato che le mie frustrazioni giovanili le avrei potute riversare su mia figlia, tipo non aver mai giocato a Bowling con la minigonna.. La giornata prese una piega differente!

Auguri e figlie femmine, amanti dei One direction, Kolor e chi più sfighe ne ha ne metta!

Bella!

Annunci

#1 Modi creativi per dire al tuo compagno che sei due

Nuova serie – 101 modi per dire al tuo compagno che sei incinta e tu hai scelto proprio quello sbagliato.

#1

testSi accettano suggerimenti e storie della vostra esperienza a riguardo per creare antipatiche vignette!

Ovo – La creazione 01 /(favole di ordinaria follia)

Salve,

Vi presento Ovo il simpatico embrione che ha uno zigote con un’informazione fondamentale: Pessimismo e Fastidio!
Probabilmente un derivato di contrasto alla familiarità genetica alquanto imbarazzante…

ovonascita-08-08

Imparerete a conoscerlo e a odiarlo!

Volevamo fare i genitori fighi, invece era solo un manifesto dadaista…

La seconda volta che portiamo Miss I. al museo, ma ancora non sono ben chiare certe dinamiche, bisogna stare più svegli di una giraffa (animale che accumula solo 1,9 ore di sonno giornaliere). Ma anche questa volta abbiamo tentato la sorte, io la sera prima ho fatto la splendida con un bicchiere di vino fino all’1:30 (non me regge più) e il padre con il tanto atteso virus intestinale. Insomma per farla breve una nana che sfrecciava tra un Duchamp e un Capogrossi, rischiando Mosul atto II.
La più emblematicaDivertente anche vedere i figli dei genitori stranieri, prettamente nord europei, dentro dei passeggini telecomandati…
ma come se fa?

Vabbè questo lo spiegheremo nel prossimo tutorial, figli imbalsamati.

Comunque invidie a parte, volevamo fare i Genitori Fighi, ma stiamo ancora ad un livello basic, troppo basic…
Il pomeriggio ci siamo sparati 3 h di sonno, con 0 energie.

IMG_1509

who r u?

IMG_1507

La rossa

Voi invece che tragiche esperienze avete avuto nei musei??


Va bene, fatta una digressione riguardo attacchi improvvisi d’arte e i musei gratis la domenica, volevo segnalare questa fotografa geniale che mi/ci rappresenta in tutto e per tutto: Anna Angenend

http://www.annaangenend.com/mom-life-series—press
L’adoro e l’adorerete anche voi amaramente…

AnnaAngened

Mom life

Buon Maledetto lunedì!

 

 

ATTENZIONE!

Questo blog ha l’intenzione di distruggere l’immagine del genitore convenzionale e darne una peggiore.

Metti un po di esaurimento, aggiungi tanta sonnolenza, un water come contenitore per giocattoli ed infine un pizzico di misera creatività.

BENVENUTI PROCREATORI NEL VOSTRO “FANTASTICO MONDO”