Come fai fai… sicuro fai una caxxata!

Lo so sono una madre di merda, non ho dedicato abbastanza tempo alla mia piccola creatura giUOiosa, il nostro blog…
Ma mica solo voi siete stanchi di questa vita pre-vacanziera, ogni movimento è rallentato con 50 °C, pensa tu ad elaborare pensieri sagaci e trasportarli su un video… Comunque dopo questo articolo Ciaone, vi darò giusto qualche informazione sporadica circa i cazzi miei e della mia prole.
In fondo ci eravamo chiariti fin dall’inizio, non sono per i rapporti duraturi e soprattutto costanti, come vorrebbero farci credere social media manager e web marketing.

Tornando a noi, il titolo è abbastanza chiaro, no?
Vorrei concludere l’anno scolastico con uno dei più grandi dilemmi umani: Ti puoi arrovellare, sviscerare, analizzare, castrare, catalogare, martoriare,
Tanto non sarai mai un genitore perfetto!!
Voglio dire, il mio non è uno stato di rassegnazione, ma semplicemente una presa di coscienza.
Avete mai conosciuto dei figli che sono cosi soddisfatti dei genitori, come uno potrebbe essere soddisfatto dei commessi della apple?
IO NO, forse solo a tratti altalenanti con flussi alternati di giUOie e Dolori.
Ti puoi fare a strisce, ti puoi fare la plastica e diventare come Nicol Kidman, in una moglie perfetta, ma tanto loro il difetto te lo trovano e ti odieranno a vita.

Categorie:

IL GENITORE MEDIO:
E’ un po come l’Italiano medio, ha quelle due tre cose che non gli puoi toccare tipo il telecomando, l’aria condizionata e il taglia erba, per il resto figlio mio basta che porti un bel sei democratico a casa e sta tutto a posto.
TUO FIGLIO TI RINFACCERÀ:

  • La vita sentimentale con tuo marito, che non è stata abbastanza travolgente e non avete mai pomiciato davanti a lui, per cui avrà sicuramente scompensi relazionali con l’altro sesso.
still_ITAMED_267_

“Qui mio padre dopo che gli ho detto che volevo fare nuoto. Il trauma dei spostamenti in macchina non l’ha mai più superato”

IL GENITORE ALTERNATIVO:
Si nasconde dietro la veste del tranquillone, in realtà è un dittatore culianrio, guai a trovare dentro casa sua una merendina a base di cioccolato ed olio di palma, appena il figlio si avvicina ad una scatola che potrebbe vagamente somigliare ad una televisione, il genitore alternativo taglia tutti i contatti con la realtà e manda il figlio un mese dentro uno shantaram indiano.
TUO FIGLIO TI RINFACCERÀ:

  • Non solo tutte le schifezze varie che non gli hai fatto provare nella sua vita, tipo il Mars fritto, ma diventerà uno stripteaser alcolizzato nel famoso triangolo pubico della città di Edimburgo.
Woman shopping at farmer's market

“Mamma mentre sceglie gli ingredienti per la mia torta di compleanno”

IL GENITORE SPORTIVO:
In realtà è un cazzo di sadomasochista pari allo switch con disturbi di personalità… butta il figlio nelle situazioni più assurde, tipo gara di triatlon con 50 C° in Azerbaijan a soli 8 anni.
TUO FIGLIO TI RINFACCERÀ:

  • Assenza di trascuratezza totale nella sua vita e soprattutto assenza di fancazzismo domenicale.
    Sicuro avremo allevato un futuro Sofà-specialist e un classico “prendo la macchina pure per prendere il latte sotto casa”.
putin-e-i-bambini-parte-2

“Io e papà mentre mi spiega come si rompre un braccio con la mossa gay-friendly”

IL GENITORE OPPRESSIVO:
Non ha neanche bisogno di troppe spiegazioni, rompe i coglioni per qualsiasi cosa.
TUO FIGLIO TI RINFACCERÀ:

  • TUTTO TUTTO, MA PROPRIO TUTTO!
topic

“Io e Mammà mentre pasteggiamo!!”

IL GENITORE HIPPIE:
Della serie “Ma fa un po come cazzo te pare” perchè devi essere autonomo, in realtà il figlio in questione non mangia da 2 settimane.
TUO FIGLIO TI RINFACCERÀ:

  • Dei pasti costanti e diventerà tutto quello che tu non avresti mai voluto per lui, o un contabile o un banchiere, ovviamente per dare ordine alla sua vita.
hippies-295624

“Questa è una foto dei miei genitori al mare… anche se ancora non ho capito bene quali siano!”

Logicamente io per non sbagliare faccio un mix di tutte le tendenze qui sopra elencate, così tanto per non sbagliare e un giorno rinfacciare io qualcosa a lei … Guarda un po se ci prendo, e mi toccherà scrivere un bel libro di pedagogia?

Già mi odia... si vede!

Già mi odia… si vede!

Comunque auguro buona disperazione estiva a tutti noi martiri sulle spiagge sia italiane che straniere, perchè per noi non ci sarà mai più un inizio di una vacanza ma soltanto il conteggio per l’inizio della scuola.

Bella mamma di padella!

Annunci